Il tempo del giardiniere

  Rio de Janeiro, 13 ottobre 2015

 

IMG_2048La capacità di attesa e parimenti il saper cogliere il piacere della parzialità dell’istante sono forse le doti più importanti, indispensabili al giardiniere che gioca una partita irrisolvibile con il tempo.

Non solo perché il giardino si proietta in un futuro distonico rispetto all’immaginazione, ma in specie per il suo svolgersi e dissolvere, quel mettere in tavola piatti differenti del dialogo ideativo in tempi diversi.

Così il prato erboso sarà lucente e forte quando ancora le siepi stentano e gli alberi altro non sono che fantasmi sorretti da rigidi tutori. Poi la barriera arbustiva prenderà vigore, ritagliando spazi e proiettando ombre, mentre l’erba inizierà a mostrare le prime instabilità e gli alberi non potranno ancora dirsi tali.

Il giardino è un libro che si sfoglia per pagine, non un progetto che si stabilizza in un piano finale, e mai un miraggio che tenda a un punto di equilibrio. Il giardino è un sogno più volte ruminato,un vortice dinamico steso nel cielo come una macchia di storni, fluttuante di piccole evoluzioni imprevedibili.

IMG_1931

 

Il giardiniere passeggia sempre al suo interno con un misto di stupore e riverenza, incapace di non azzardare progetti a venire. Che come bolle di sapone svaniscono, ma mai del tutto. E la sua soddisfazione sarà sempre parziale, il languore continuo negli occhi che frugano tra i toni di verde, il meditare in movimento a risacca tra esaltazione e nostalgia.

Anche tra gli alberi il tempo si frantumerà allorché un salice incontri una quercia o un acero un frassino, la magnificenza dell’uno stemperi nell’acerbo e viceversa la sua senescenza si acquieti nel ritorno speculare dell’esuberanza. Fiori e frutti non s’accompagnano e l’impegno filosofico sta nel saper veleggiare sulla superficie del presente. E così, in questa stagionalità beffarda che dona e ruba a un tempo, il giardiniere vaga con gli occhi alla ricerca di un filo conduttore capace di trattenere il tempo, pur sapendo che è nello scorrere il suo significato.

IMG_2391Con pazienza operosa, con gli occhi sul viaggio e non sulla meta, perché è nel primo che il giardino s’identifica rinunciando a riconoscersi, accetterà la nostalgia come l’inevitabile e forse l’unico certo dono del futuro.

 

…to be continued

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.